Primi piatti Zuppe

Le vellutate che salvano la cena a noi mamme

lunedì, febbraio 01, 2016 Romina Sannipoli 2 Comments

Vellutate che salvano la cena a noi mamme che in certi giorni non abbiano tempo neanche per andare in bagno figuriamoci per fare qualcosa di decente per cena.
Ecco a me nelle giornate in cui il mio piccolo ometto voleva stare solo in braccio come un koala o le giornate in cui ero ko a seguito delle notti in bianco (18 mesi in cui avrò dormito si e no 2/3 ore per notte se va bene, vero delirio che magari in giorno vi racconterò per ora non riesco neanche ad affrontare l'argomento che mi risale l'angoscia) queste vellutate mi hanno salvato la cena ed alcune volte sono state apprezzate anche da mio figlio.
Più che vellutate il termine tecnico sarebbe Passate perché quelle che faccio io sono molto basiche e leggere senza panna o farine o latte a prova della più disperata delle donne/mamme/casalinghe! 
La base è un soffritto alleggerito con un po di acqua di porro o cipollati freschi poi una massimo due verdure e una patata che regala densità alla passata. Brodo vegetale o se proprio siete messe male solo dell' acqua calda ma niente DADO perché con questo darete solo sapidità al piatto e nulla più. Sale pepe o olio extravergine a crudo.
Cottura intorno ai 20 minuti massimo 30 minuti dipende dalle verdure minipimer e la cena è fatta! 
E così liberate la fantasia ed ecco passate di broccoli, cavolfiore, patate e porri (la mia preferita) zucca,
Zucchine e piselli, porro e topinambur. 
Poi per dare un pó di sapore in più aggiungete delle spezie curcuma, curry, cumino, zenzero. Oppure dei crostini di pane aromatizzati con del Parmigiano oppure il top del top dei crostacei semplicemente cotti al vapore. 
Sono solo le 15 del pomeriggio siete ancora in tempo per preparare una cena buona e salutare! 
Buona cena 
Romy 


2 commenti:

Continua Romy...continua a lanciare un filo teso alle neo mamme.E parliamo di tutto quello che nessuno ti dice e che non sei preparata ad affrontare. Le notti insonni, le paure, quella stramaledetta voglia di piangere.le difficoltà dell'essere mamma.Perchè ci si ente inadeguate.Tutti intorno a te parlano ti vogliono serena,felice,allegra e sorridente perchè sei diventata mamma.e su questo non ci piove.Ma ti senti inadeguata perchè tu sei si felice,ma cosi stanca,cosi triste.E confrontarsi con l'esperienze delle altre mamme non può far che bene.Rendersi conto che la maternità è dolce amara, è bianco nero aiuta.Perdona la lunghezza ma il tuo post con l'accenno alle notti insonni e alle vellutate mi ha ricordato le nottate passate in rete a cercare consigli per le pappe, consigli per farli dormire..Continua Romy,fai solo del bene ^_^

Romina Sannipoli ha detto...

Cara Monica vorrei proprio trovare il coraggio di scrivere di questo spesso dai miei post nei social sicuramente è trasparito un filo di malinconia di tristezza di stanchezza con questo non voglio certo dire che essere madre non sia meraviglioso! Lo è la cosa che più di tutte ti cambia la vita a me l ha completamente rivoluzionata ma
Spesso nn c'è il coraggio di parlare di questo di come le emozioni sono infinite e che in un giorno di capita di ridere e come una matta e piangere disperata e per questo ti senti in colpa inadeguata etc etc si c'è tanto a dire spero solo che nn giudichino ma intorno alla maternità a volte si tende solo a vedere tutto rosa ed invece è un arcobaleno di emozioni ! Il mio commento è pii lungo del tuo 😝😘❤️