APERITIVO

Aperitivo con sorpresa...

mercoledì, dicembre 02, 2009 Romina Sannipoli 2 Comments


Ciao a tutti,
una delle cose che mi piace di più cucinare sono gli antipasti e ieri sera complice un rotolo di pasta sfoglia acquistata e mai utilizzata ho deciso di fare delle sfogliatine veramente gustose.
Le prime sono dei CORNETTI AI GAMBERI liberamente tratte da una ricetta di Anna Moroni, la simpatica cuoca della Prova del Cuoco, anche lei umbra ;)

INGREDIENTI:

- pasta sfoglia
- code di gamebro sgusciati
- pepe
- uovo

Tagliate a triangoli la pasta sfoglia (la grandezza deve essere proporzionale alla coda di gambero) spennelate l'interno con dell'uovo e poi mettete la coda di ganbero nell'estremità più larga del triangolo, avvolgete fino a formare un cornetto. Spennelate di nuovo il sopra del cornetto con dell'uovo e aggiungete una spolverata di pepe, io non ne avevo in casa, ma potete sostituire il pepe anche con dei semi di sesamo.
Mettete in forno (non ventilato, la pasta sfoglia va sempre cotta a forno statico sopra /sotto) a 180/200 °C per 15/20 minuti e comunque fino a quando non risultano dorati, fate attenzione che non si cuociano troppo sotto.

Gli altri cornetti invece sono una mia invenzione ed eccoli qui CORNETTI ALLA ROBIOLA E PROSCIUTTO CRUDO

INGREDIENTI:

- pasta sfoglia
- robiola
- prosciutto crudo
- uovo

Ritagliate la sfoglia a triangoli con lo stesso procedimento descritto sopra.
Spalmate della robiola sulla sfoglia e mettete una fettina di prosciutto crudo e avvolgete fino a formare un cornetto.
Spennelate con dell'uovo e mettete in forno.

Questi cornetti vanno serviti caldi o tiepidi e sono ottimi per i vostri aperitivi con gli amici, semplici e veloci da realizzare, potete anche prepararli prima e tenerli in frigo fino a quando non verranno cotti e vi assicuro che avranno un grande successo!!!

Da sommelier, visto che si sta parlando di aperitivo vorrei spendere due parole sul vino da abbinare...senza ombra di dubbio un buon Franciacorta DOCG, un vino spumante bianco brut (secco) composta dal taglio di tre vitigni esclusivamente Chardonnay e/o Pinot bianco e/o Pinot nero. Un ottimo spumante italiano che nulla ha da invidiare allo Champagne francese. Io sono un'amante dei nostri vini spumante, Al Nord Italia abbiamo un ampio territorio ricco di tradizioni che riesce a dare vini unici al gusto all'olfatto e per il perlage.

Non mi resta che dirvi...CIN CIN!!! ;)

2 commenti:

ehi...ma non ero io la specialista degli antipasti!? qualche ricetta per crostini?? :)

Romy ha detto...

@ fabi:D tu infatti eri la specialista dei crostini!!! che spettacolo fabi!!!