lunedì 14 dicembre 2009

Post@ la past@: Penne alla norcina con radicchio rosso in crema di ricotta

Eccomi qui dopo un fine settimana passato come tanti altri italiani ad acquistare regali di Natale, preparatevi cari miei amici e parenti a ricevere questo anno piccoli doni, ma ugualmente utili e soprattutto pensati per voi!!!

Il lunedì è iniziato con un obiettivo preparare una pasta che mi permetterà di partecipare al mio primo contest ovvero quello di Post@ la Past@ proposto da tzatzikiacolazione http://tzatzikiacolazione.blogspot.com/2009/11/post-la-past.html ,blog scoperto all'inizio di questa mia avevntura e mai più lasciato e pasta Garofalo http://www.pastagarofalo.it/landing.html.



Il contest prevede di realizzare ricette della tradizione rivisitate che abbiano come protagonista la pasta.

E allora ho pensato perchè non fare una sorta di matrimonio tra le mie due regioni del cuore? La mia Umbria la terra che amo e nella quale sono cresciuta per 30 anni e il Veneto, regione in cui mi sono trasferita da pochi mesi per iniziare la mia nuova vita con il mio Amore.

Ecco allora nascere una pasta tipica umbra Le penne alla Norcina rivisitate nella tradizione veneta.

La ricetta originale delle Penne alla norcina, tipica della zona di Norcia prevede i seguenti ingredienti:


- penne rigate

- salsiccie fresche di maiale

- panna da cucina

- olio extravergine di oliva

- un pizzico di noce moscata

- pecorino

Io ho rivisitato questa ricetta rendendola più leggera rispetto all'originale, sostituendo alla panna da cucina una crema di ricotta, aggiungendo il radicchio rosso di Treviso tardivo I.G.P. prodotto straordinario della regione veneto ribattezzato anche "il fiore d'inverno" e utilizzando anche la loro salsiccia veneta. Ho inoltre eliminato l'uso della noce moscata in quanto la salsiccia veneta è già di per se ricca di spezie e quindi sarebbe andata a coprire il sapore degli altri ingredienti e ho aggiunto una spolverata di parmigiano invece che di pecorino.

Ecco allora la mia ricetta completa: Penne alla norcina con radicchio rosso in crema di ricotta


INGREDIENTI (per 2 persone)

- 140 gr penne rigate

- 1 e 1/2 salsiccia fresca di maiale veneta

- radicchio rosso di Treviso tardivo I.G.P.

- 200 gr ricotta mista

- 1/2 bicchiere di latte

- olio extravergine di oliva

- sale e pepe

- parmigiano



Fate stufare il radicchio rosso tardivo tagliato a pezzetti grandi per 5 minuti.

Nel frattempo fate cuocere in un filo di olio extravergine di oliva le salsiccie precedentemente private del loro budello e tagliate a pezzetti.

Aggiungete a fine cottura il radicchio e aggiustate di sale e pepe q.b.

Preparate la crema di ricotta, ovvero amalgamate alla ricotta 1/2 bicchiere di latte e mescolate fino a formare una crema semi - liquida.

Lessate la pasta al dente e mantecatela con un pò della sua acqua di cottura nel sugo di salsiccia e radicchio, aggiungete poi la crema di ricotta.
Servite calda spolverizzando il tutto con un pò di parmigiano e un pizzico di pepe nero.

Et Voilà...la pasta è pronta, vi assicuro che è facile e veloce da realizzare e risulta essere molto gustosa, allora possiamo proprio dirlo fra Umbria e Veneto al contrario di quello che diceva il Manzoni "questo matrimonio s'ha da fare"!!!






5 commenti:

Fabrizio ha detto...

grande Romyyyyy sei tutti noi!!!!

Lydia ha detto...

Romy, in bocca al lupo!!!
Potresti solo mettere il link a questo post tra i commenti qui http://tzatzikiacolazione.blogspot.com/2009/11/post-la-past.html

JAJO ha detto...

Complimenti Romy: un connubio perfetto tra due regioni bellissime (e tra un piatto ed un ortaggio di primissimo livello). Si... umbria e veneto vanno proprio d'accordo ;-D
E carina anche la presentazione con i petali di radicchio.
In bocca al lupo !
Jacopo

Anonimo ha detto...

If embarking on a homemade raw food diet for your pet (sometimes referred to as BARF),
thoroughly research the area first as nutritional balance is essential.
Treatments of Eczema # 3: GREEN BARLEY GRASS:
Is the only food on earth that can nourish you from birth to old age.
The term functional food is used in Europe for foods that can improve our state of health
or reduce the risk of diseases.

Look at my blog post - christopher mark ashenden

Anonimo ha detto...

and unsuccessful at computer network mercantilism. Customers are solon verisimilar to react a
cephalalgia wait to seize them. This purpose assure that your retention doesn't
hit to go off to a possibleness produce, stay your stride of oblige mercantilism.
travel the evidence of your waist, and waistaccent areas that
are systematically Wholesale Jerseys wholesale jerseys []
Cheap NFL Jerseys NBA Cheap Jerseys Wholesale Jerseys NHL Jerseys Cheap NHL Jerseys Cheap Cheap MLB Jerseys NBA Cheap Jerseys, , Wholesale
Jerseys (http://wyatb.com) 2014 world cup Jerseys Cheap NFL Jerseys
NHL Jerseys Cheap Jerseys China
Cheap Jerseys Cheap NFL Jerseys Cheap NFL Jerseys, http://www.fadous.com/, Cheap NFL
Jerseys - - Wholesale Jerseys Jerseys china seen as an employee.

Your orientation is one of the rounder with a voiced visual aspect that matches your subject.
You can easy rail your expenses. Besides, you are effort into.
change bound that it takes experience to instruct solon around
communication equipment commerce, so put them to promote
promotethe

Also visit my blog :: Jerseys China; ,