ZUPPE

Alla mia cara mamma....

giovedì, novembre 19, 2009 Romina Sannipoli 3 Comments



Da quando mi sono trasferita, le mie giornate iniziano sempre con la telefonata alla mia mamma e questa mattina parlando di cosa avrei cucinato per pranzo le ho detto che volevo fare dei fagioli.
Così mi ha rispolverato la sua ricetta tramandata di madre e in figlia...perchè è sempre così, le ricette migliori sono quelle legate al cuore e agli affetti delle persone a noi care e non è un caso che spesso si trovano delle ricette che richiamano nomi di persone, come è il caso della famosa ricetta catanese (per altro buonissima) della "Pasta alla Norma" così questa mia ZUPPA DI FAGIOLI voglio dedicarla alla mia cara mamma...

ZUPPA DI FAGIOLI ALLA GIUSY

INGREDIENTI:

- fagioli secchi - considerate circa 80/100 gr a persona
- salvia
- cipolla
- aglio
- sedano
- concentrato di pomodoro
- sale e pepe
- prezzemolo

La ricetta inizia la sera prima, perchè se prendete i fagioli secchi dovete tenerli im ammollo in acqua fredda per 12 ore e una volta passato questo tempo, togliere e buttare i fagioli che vengono a galla.
Prendete una casseruola capiente e mettete dell'acqua fredda, aggiungete i fagioli e fate cuocere a partire dall'ebollizione dell'acqua per circa 1 h 1/2
Naturalmente capisco che se lavorate (e non siete disoccupati come me in questo periodo) il tempo a disposizione per far cuocere i fagioli 2 ore non c'è, allora sostituite i fagioli secchi con quelli in scatola, però sappiate per esperienza che il gusto è completamente diverso!!!
Comunque, torniamo alla nostra zuppa, una volta cotti i fagioli scolateli senza buttare il loro liquido di cottura.
Soffrigete nell'olio della cipola e del sedano tritati, della salvia, aglio e unite poi i fagioli, aggiungete 2/3 cucchiai di concentrato di pomodoro e il liquido di cottura dei fagioli e se occorre del brodo vegetale.
Lasciate cuocere per un'altra 1/2 ora, la zuppa deve risultare consistente non troppo liquida.
Una volta terminata la cottura, impiattate e cospargete con un pò di prezzemolo tritato e del pepe e accompagnate come al solito con delle fette di pane tostato con dell'olio extravergine d'oliva...voilà il piatto è pronto!!

In molte ricette troverete l'aggiunta di pancetta, salsiccie e cotenne di maiale e ora che mi ricordo bene la mia nonna, faceva questa zuppa , nel periodo in cui si ammazzavano i maiali e aggiungeva alla zuppa o della cotenna di maiale o della salsiccia, ma in verità pur essendo una grande fan del gran re.. il porco, nella zuppa aveva un sapore troppo forte e non mi è mai piaciuta!!! :)

Questa volta, visto che molte persone me lo hanno chiesto, metto una foto del piattto...io non so voi ma a me viene una certa fame a guardarlo!!!! :)

La zuppa è avanzata e questa sera la ripropongo con una variante tipica veneta PASTA E FASOI, in pratica aggiungo alla zuppa della pasta fatta in casa, tipo maltagliati.
Naturalmente non posso lasciarvi senza avervi suggerito un buon vino da abbinare, e questa volta vada per un classico: un CHIANTI DOCG e nel caso aggiungete della salsiccia o altre parti del maiale ci abbinerei un BARBERA D'ASTI DOCG o una BONARDA DOC.


Buon appetito....e domani pesce!!! :)

3 commenti:

Fra ha detto...

...proverò qualche cosina che già mi interessa..si si si :D

Eka ha detto...

Ciao Romy!! ricambio la visita.. e soprattutto lo faccio molto volentieri!! Ho curiosato un po' per il tuo blog.. complimenti!! Ho già trovato due o tre ricette che mi ispirano moltissimo!! Ho visto che ti sei appena trasferita.. io mi sono sposata lo scorso anno e quando ho dovuto fare il trasloco ero veramente stravolta! Passerò spesso e volentieri a farti visita!! Un bacione e buona serata!

Riccardo ha detto...

Ciao Romy,
Oh my God... mi e' venuta troppa fame solo a guardarlo...
Come sai qui i fagioli ce li pappiamo a colazione insieme a 4 fette di grassissimo bacon e una frittatina di 7/8 uova...
Mi piacerebbe riscoprire il fagiolo come piatto unico!!!