POESIE

Quando il Vino diventa Poesia

mercoledì, dicembre 02, 2009 Romina Sannipoli 2 Comments

Qui di seguito vi riporto una poesia straordinaria di Robero Benigni dedicata a uno dei vini autoctoni italiani per eccellenza...il sangiovese...

AL SANGIOVESE

"Io son toscano, ce ne sono tanti
e naqui proprio nel decimo mese
ho sentito parlar sempre del Chianti
mi son trovato a fare il Sangiovese.

Sono anche astemio, io non bevo vino
quindi il più adatto a dirne la goduria
un poco come fa Sant'Agostino
quando parla di vizio e lussuria.

A me basta un rosso acino appeso
l'odor dei tralci e quale colibrì
volo nel cielo, come avessi preso
quaranta grammi d'elle esse dì.

Base di tutti i vini il Sangiovese
dei vitigni mondiali egli è la stella
ci fanno il Chianti, il vino piemontese
forse ci fanno pure la nutella.

Il Sangiovese è scevro da magagne
d'ogni virtù dei vini è la scintilla
al suo confronto anche lo champagne
diventa una volgare camomilla.

Bevete il Sangiovese quello scuro
d'anni ne camperete centomila
fa bene alla salute, e v'assicuro
fa far l'amore dieci volte in fila."

Allora che facciamo stasera beviamo tutti del Sangiovese??!! :)

2 commenti:

Mammazan ha detto...

Eccomi qui a farti visita e aringraziarti di quella che hai fatto nel mio blog..
Benvenuta nell'allegra brigata delle amiche che spignattano a tutto spiano....
Vedrai quante nuove persone belle ed interessanti ti capiterà di conoscere attraverso il tuo blog e anche di persona...
Un baci e complimenti!!!

manu ha detto...

sono passata per un saluto
ciaooooooooo