mercoledì 19 settembre 2012

Una piccola gioia in un mare di dolore

"Una piccola gioia in un mare di dolore" è questa la frase che ha detto l'oncologa a mia madre, un'oncologa bravissima e soprattutto umana!
Spero di non annoiarvi, ma io sono sincera, come dice il mio Amore quello che ho nel cuore ho nella bocca e non riesco a scrivere delle mie ricette in maniera asettica e distaccata come in un libro di cucina, o come vedo fare oramai in tanti blog,  no io non sono questo, questo non è il mio angolo, il mio angolo è fatto anche di emozioni quindi per me è normale raccontarvi di me e di quello che vivo...
In questo ultimo anno la mia vita è stata un vortice di emozioni e purtroppo a parte quelle del matrimonio sono state sempre emozioni di paura e sofferenza, ma ieri finalmente una piccola gioia per la mia mamma e per tutti noi che ci voleva proprio per continuare a lottare contro il cancro con un pò più di speranza. Perchè in questa lotta si cade tanto e troppo spesso nello sconforto, nelle paure  per una nuova operazione o per i risultati di una visita o di una tac e ogni tanto ci si rialza con delle piccole ma grandi gioie....e così si va avanti sperando e amando e tornando alla normalità, magari anche solo per pochi mesi, ma sono necessari per riprendere le forze e le speranze.
Perchè quello che ho imparato e lo dico sempre è dare NORMALITA' alle persone malate e non farle mai sentire MALATE. Puoi piangere, disperarti, urlare, incazzarti, lamentarti, pensare al peggio, ma non lo devi MAI fare davanti a loro altrimenti alimenti solo più paura e non ne hanno bisogno quella la provano già loro  ogni giorno appena si alzano al mattino. Devi solo AMARLE e ASCOLTARLE.
Ecco spero che queste mie parole possano dare forza a chi si trova in un momento di smarrimento e di paura a causa di una malattia.

E visto che amare è per me  anche cucinare ecco un semplice hamburger che ho rivisitato con crema di peperoni delle cipolle per far si che mia madre, che non ama molto la carne riuscisse a mangiarla ...bhè risultato? mi ha chiesto la ricetta e ha fatto la scarpetta! Meglio di così! :)

HAMBUGER CON CREMA DI PEPERONI E CIPOLLE ROSSE DI TROPEA

Cuocere l'hamburgher in una piasta antiaderente con del sale grosso.
A parte cuocere i peperoni rossi con dell'acqua e  della cipolla rossa. A fine cottura frullare aggiungendo olio evo, sale e pepe e del basilico.
Lasciare marinare le cipolle rosse tagliate sottili in dell'olio evo per circa un'ora e servire il tutto, accompagnato con del pane toscano tostato.

Romy Chef's Blog



Ecco il risultato, semplice e gustoso!

14 commenti:

Valentina ha detto...

... che un mare di amore inondi te e la tua mamma, con tutto il cuore. Sei una persona forte e speciale e questo si avverte subito, ti auguro veramente tanta gioia :) Il piatto è magnifico, davvero da scarpetta! Un abbraccio grande :)

Ely ha detto...

Dolcissima Romy.. vorrei che quel mare di dolore si tramutasse in un oceano di piccole gocce di luce, belle e confortanti come questa che hai ricevuto. Stella cara, hai ragione: spesso contro alcuni fatti della vita non si può fare nulla. Si vorrebbe cambiarli ma sono talmente immutabili che possiamo solo sperare e.. combatterli, con tutto il nostro cuore, con tutta la nostra anima. Perchè l'amore vince su tutto e sono certa che sarà la medicina più bella ed efficace per tua madre. Ti abbraccio con un bene immenso e sono con te, spero con te e.. coraggio alla tua mamma. Sono certa che tutto andrà bene. Perchè noi lo vogliamo! La tua ricettina è una meraviglia carissima.

katia ha detto...

Sorellina...che anno difficile!!!quando hai questa malattia esci dalla porta dell'ambulatorio dell'oncologo a volte con una pietra nel cuore, a volte vorresti abbracciare chiunque incontri..ma ogni volta il primo pensiero era telefonarti!Con questa malattia sei un funambolo che cammini sempre sul filo e basta poco per cadere ma basta anche poco per rialzarsi piu forti di prima. L'importante è non dargliela vinta e solo ora capisco perchè la chiamano lotta

Romy ha detto...

@Valentina e Ely mie care grazie per le vostre parole e per i vostri abbracci carichi di affetto! un abbraccio a voi e alla prossima ricetta....

katia ha detto...

e ora ti do la mia ricettina di hamburger: prendo una padella con olio e un goccino di acqua, cuocio gli hamburgers e li accompagno con delle zucchine per il nipo e dell'insalata per noi.
come vedi anche io ho doti culinarie!!!!

Romy ha detto...

Mia cara Sorellina non ti ringrazierò mai abbastanza per quello che fai io ci sono con voi sempre ma vorrei esserlo anche fisicamente, ma forse Dio ha voluto così per il bene di tutti, io con la mia ansia l'avrei soffocata ed invece con le mie telefonate e le mie chiacchere l'ho distratta, tu con la tua pazienza l'hai confortata e tranquilizzata. Ti adoro! e il nostro amore, il nostro sorriso la nostra ironia ci aiuterà!

Romy ha detto...

Cara sorellina sulle tue doti culinarie non commento!!! sono una signora sposata oramai non posso essere scurrile!!! ahahhahaha :) e prendi ispirazione dal mio blog è vero non metto le quantità e tu ti arrabbi ma dai l'idea comunque c'è! :)

tania ha detto...

Ciao Romy!
Grazie per la tua gentilissima visita che per fortuna ho ricambiato subito!!
Le tue parole mi hanno colpito profondamente tanto da scriverti una email privata!!
Grazie per avermi trovato perché ho trovato te!
A presto!
Tania

monica pennacchietti ha detto...

La bestia nera mi ha strappato tutta la mia famiglia,siamo rimaste io e mia sorella che vive lontano.Mi ha tolto tutte le radici,tutte le certezze...sai quel libro "Un giorno tutto questo dolore ti sarà utile"?
beh,questo dolore io l'ho tramutato in speranza.nel sentire storie come la tua,nel sentire che nella disperazione c'è spazio per una piccola gioia.E io gioisco con te,con la tua famiglia,chiedendovi di non perdere mai la speranza.Perchè se c'è una cosa che ho imparato è che niente è mai detto.Ed è fondamentale farli sentire normali,amati...sorreggerli e ascoltarli.perdonami la digressione,ti abbraccio forte forte.
P.S la mia famiglia è originaria di un paesino vicino Città della Pieve,Monteleone d'orvieto!Baci cara

Romy ha detto...

@Tania mia cara niente avviene per caso se c'è un sottile filo che unisce le nostre esistenze e le nostre anime io che credo quel sottile file è la mano di Dio. Corro subito a leggere l'email! un forte abbraccio
@Monica mia cara purtroppo altre due cose in comune "la bestia nera" che ti strappa le certezze e le persone a noi a care e una sorella lontana. Grazie per il tuo sostegno e per le tue parole servono sempre ti aiutano sempre a non sentirti sola. A presto e un affettuoso abbraccio

MammaFabi ha detto...

Leggere lo scambio di commenti tra te e katia mi ha messo le lacrime aglio occhi! ho avuto un flash di voi, dei momenti preziosi che ho passato in casa Sannipoli, della gioia della vostra famiglia e dei dolci sorrisi di tua mamma. Porto tutto nel cuore e sono felice di poter condividere con te pure questi momenti..nella gioia e nel dolore le amiche ci sono..quelle vere ovviamente! tieni duro Romi e goditi ogni istante di questa fantastica vita.
ti voglio bene

Romy ha detto...

@ Fabi amica mia grazie a te per sostenerci da lontano con i tuoi sorrisi e con i tuoi pensieri sempre positivi! Ti voglio bene anche io un grande abbraccio a tutti voi!

Babe - La Cucina di Babe ha detto...

Sono tutte emozioni a me conosciute.
Ti mando un abbraccio virtuale anche se non ti conosco.
Tutto qui...

Romy ha detto...

@Bebe ricambio il tuo abbraccio forte forte..tutto qui...:) buona giornata