Indice Ricette

martedì 28 febbraio 2017

Masterchef mi fa venire le voglie come questi Sgombri al forno 

Il giovedì c'è Masterchef ed io non ci sono per nessuno, anche se poi non è proprio così visto che c'è un piccolo ometto che reclama la mia presenza !  Tipo questa sera sono le 22.00 e non riesce a prendere sonno stiamo facendo "la staffetta" io e mio marito ..  Cosi eccomi a scrivere questa ricetta veloce sana e gustosa  Filetti di Sgombro al forno ed insalata di finocchi  Fate marinare per due ore i filetti di sgombro in olio limone sale pepe un poco di zenzero in polvere e paprika  Disponeteli poi su una teglia con carta da forno e mettete sopra del pangrattato mescolato con dei capperi e della scorza di limone olio e in forno a 180 gradi per 20 minuti circa e 5 minuti di grill Nel frattempo tagliate sottili i finocchi e le arance pelate a vivo, condite con olio e un po' di succo d'arancia e olive taggiasche.  Buona notte a tutti 

venerdì 17 febbraio 2017

La condivisione: cavolfiore arrosto con curry e limone 

Allora lo so le blogger serie scrivono post scadenzati e non come me una settimana ne scrivono due uno di seguito all'altro e poi silenzio per giorni lo so lo so non si fa così !!!! Ma ieri ho cucinato questo cavolfiore, che dire divino è riduttivo !!!! Oramai spopola da un po' sul web la cottura del cavolfiore al forno, io la facevo già da anni perché  l'avevo vista in una trasmissione inglese si tempi del mio soggiorno a Dublino, precisamente nella versione inglese della "Prova del cuoco". Questa che ho rifatto ieri è di Martha Stewart ed è semplice e gustosa che non potevo non condividerla.  Lavate e tagliate il cavolfiore a fette, ( circa 400 gr ) mettetelo in una ciotola con due cucchiai di olio sale pepe e del curry. Mescolate bene e sistematelo in una teglia da forno in uno strato uniforme. In forno a 220 gradi preriscaldato e cuocete le 25/30 minuti circa rigirando ogni tanto. Regolatevi con la cottura deve formare una crosticina. Una volta pronto tiratelo fuori e prima di servirlo spremete sopra 1/2 limone e del coriandolo, che io ho sostituito con del prezzemolo. È strabuono é così che ho conquistato mio marito che odiava i cavolfiori !!! Sono soddisfazioni !  Buon week end a tutti !!! 

giovedì 16 febbraio 2017

I posti del cuore: Trattoria da Elide

Ci sono dei posti in cui ho iniziato ad andare da piccola con i miei genitori, poi crescendo ci ho portartato i miei amici universitari fuori sede per fargli conoscere i sapori della mia meravigliosa Umbria, poi il mio fidanzato "forestiero " Veneto per fargli assaggiare la bontà della torta al testo con il prosciutto tagliato al coltello piuttosto che le paste all'uovo condite con il tartufo. Sono quei posti in cui ogni volta che ritorno dai miei genitori in Umbria se c'è occasione mi piace andarci a cena, sono quei posti che consiglio ai miei amici che vanno in vacanza qualche giorno ad Assisi perché so che sono una garanzia.  Sto parlando della Trattoria da Elide a Santa Maria degli Angeli sulla via principale dopo la bellissima e maestosa Basilica per la strada che va verso Assisi. Tappa fissa per chi soggiorna o vive in questi luoghi. Ristorante a conduzione familiare attivo dal 1960, qui il calore e l'ospitalità della famiglia si assapora appena si entra, nel momento della scelta del menù e del vino. Cucina tradizionale umbra con ottime materie prime. Da sommelier il mio occhio va sempre anche alla carta dei vini ricca di proposte locali sia in bottiglia che al calice. Siamo tornati da poco per le vacanze di Natale e il locale è stato piacevolmente rinnovato. Colori e stile che lo rendono moderno, ma allo stesso tempo elegante.  Oltre ad essere ristorante è anche hotel, si trova in una posizione ideale per chi vuole visitare Assisi e Santa Maria degli angeli.  Sotto qualche foto di alcuni piatti che abbiamo mangiato l'ultima volta tutto davvero ottimo dai cappellacci di carne al tartufo, alla frittatina con tartufo. Ecco ora mi è salita la nostalgia per la mia Umbria e la fame !!!!!! 

martedì 14 febbraio 2017

Il mio tempismo perfetto 

Ah io e il mio tempismo perfetto ! Perché dico questo ? Semplice perché ho deciso di riprendere il mio blog e ricominciare a scrivere e pubblicare ricette quando ho deciso di mettermi a dieta ! Un genio praticamente ! Di buono c'è che non sono una persona molto costante quindi ci saranno dei giorni in cui magari sgarrerò e non cucinerò solo carote e petti di pollo al vapore, quindi riuscirò a pubblicare qualche ricetta o consiglio culinario, ma altri mi inventerò qualche altra cosa da  scrivere perché non ci sarà nulla d'interessante in un piatto di fiocchi di latte e insalata! Ho sempre odiato le diete perché parliamoci chiaro se vuoi dimagrire oltre a fare movimento devi anche mangiare poco, ma molto poco, condire pochissimo si parla di cucchiaini e diminuire le quantità ! Ieri per esempio volevo cucinare delle rape al forno la porzione da cruda doveva essere 150 gr era appena una rapa, ma che tristezza ! Una rapa solo una ma ci rendiamo conto ?!?!  Però voglio perdere questi kg di troppo che ho preso udite udite non durante la gravidanza (da incinta avevo perso completamente l'appetito) ma dopo a causa della stanchezza e da tanto altro...  ce la posso fare !!  I giorni scorsi ho preparato questo salmone al forno che avevo fatto marinare con una salsa molto buona e saporita e credo che diminuendo la quantità possa mangiarlo anche in dieta.  Questa la marinatura: Olio e della salsa di soia con qualche goccia di limone. Prezzemolo, alloro ancora meglio se avete dell' aneto, aglio, peperoncino e zenzero  Lasciare marinare per un' ora in frigo e poi cuocere in forno per 15 minuti a 180 gradi  Ecco qui la foto della marinatura

mercoledì 8 febbraio 2017

Un piatto degli avanzi molto gustoso: bigoli con crema di zucca e salsa tartufata 

Ci sono giorni in cui non ho molto da dire e da scrivere, ci sono giorni malinconici a volte senza un perché. Da quando ho provato molto da vicino che nella vita,se stai in salute quei giorni malinconici non dovrebbero mai esistere, che se non c'è niente di veramente grave devi trovare il modo di cacciare via la malinconia con una passeggiata, con un bel film, giocando con tuo figlio, colorando, leggendo un libro oppure preparandoti un pranzo gustoso e non la solita insalata o il solito panino al volo. Ecco io i giorni scorsi ho fatto così, ho cacciato via la malinconia aprendo il frigorifero e con sorpresa ho trovato tre super avanzi: crema di zucca, salsa tartufata che avevo comprato a Natale in Umbria e dei bigoli.  Ed ecco questo piatto che non è una ricetta perché penso che immaginiate come fare, cuoci la pasta, riscaldi la crema di zucca aggiungi qualche cucchiaio di salsa tartufata e fai saltare i bigoli nel sugo. Ecco fatto !  Questo per dirvi che dalle giornate no può sempre venire fuori del buono proprio come questo piatto  ! La crema di zucca che avanza  è ottima per condire della pasta se volete potete aggiungere delle olive taggiasche oppure delle salsiccie o dello speck croccante oppure dei gamberi.