Indice Ricette

lunedì 22 febbraio 2016

Una tagliata perfetta per una settimana poco perfetta

Ci sono settimane che sembrano non passare mai, come questa appena passata in cui io e piccolo ometto siamo stati influenzati e tutto diventa più difficile e insopportabile! Da quando sono mamma ho fatto la straordinaria scoperta che anche se stai male non è che ti possa riposare molto anzi tutt'altro e la sera vai a letto con un'unica speranza quella di riuscire a dormire almeno tre ore!!!
Ecco alla fine di questa settimana io e mio marito ieri sera abbiamo voluto deliziarci con questa tagliata. 
Un classico presente in molti ristoranti che io personalmente amo cucinare anche a casa e la riuscita se avete delle ottime materie prime a volte può essere migliore che al ristorante anche se non avete la brace. 

Ecco la mia TAGLIATA AL ROSMARINO 

Tenete per mezz' ora la carne fuori dal frigo . Nel frattempo scaldate in forno una pirofila con dell' olio extravergine e del rosmarino. 
Riscaldare la piastra e poi cuocete la carne. La mia sarà stata alta circa 5 cm e l' ho cotta 5 minuti per lato avendo cura di rigirarla senza bucherellare la carne. 
Una volta cotta tagliatela e mettetela a riposare per 5 minuti nella pirofila con l'olio caldo così che si insaporisca bene e la carne risulterà morbida e ben condita. Servite calda con del sale grosso e pepe accompagnata con della rucola, patate o radicchio tardivo al forno. 
La cottura è a gusto personale a noi piace media ed era venuta perfetta dalla foto sembra più al sangue ma è il flash, ma soprattutto la qualità della carne era ottima proveniva direttamente dall' allevamento del mio macellaio ed era tenera e gustosa una delizia ! 
Insomma con questa bella tagliata abbiamo ripreso le forze da una settimana davvero stancante ! 

Buona settimana a voi ! 
Romina 

giovedì 18 febbraio 2016

Tortilla Espanola ...olè!!

Ho una missione riuscire a far mangiare al mio piccolo ometto le uova (veramente anche la carne, le verdure, le patate, etc ...si diciamo che per ora non è figlio di "romychef" ) così eccomi con questa tortilla un classico della cucina spagnola che io adoro perché mi ricorda le prime vacanze che ho fatto nella mia vita con mia sorella ... Siviglia, Granada, Palma di Maiorca...ci era partito il trip!!!
Comunque ecco una bella e buona idea per la cena che accontenta tutta la famiglia ( o quasi 😉) 

TORTILLA 

Ingredienti per 4 persone:
500 gr di patate 
1 cipolla 
8 uova 
Sale pepe e olio 
Questi gli ingredienti riportatinella ricetta che ho trovato in una rivista io l 'ho adattata le patate erano appena 400 gr e le uova 7 ma la verità era che avevo questi quantitativi in dispensa !!

Pelare le patate e la cipolla e tagliare tutto a fettine sottili e farli cuocere con un po' di acqua e olio per 15 minuti molto lentamente .
Sbattere le uova e aggiungere il tutto alle  verdure e cuocere a fuoco basso per 15 minuti fino a che non avrà acquisito una consistenza solida. 
Ed ora tirate fuori tutta la vostra forza nelle braccia e anche un pó di fortuna e girate la frittata! Se riuscirete nell'operazione rimettetela sul fuoco per altri 5 minuti. Servite e decorate con qualche fogliolina di basilico o prezzemolo ! 
Buon appetito e buona giornata 
Romy

lunedì 15 febbraio 2016

La minestra che scalda il cuore e depura il corpo: minestra di cavolo nero


Lunedi' dieta.....ehm.....ci proviamo! Sicuramente dopo qualche giorno in montagna in Alto Adige dove si è mangiato tanto e benissimo un pò di dieta soprattutto di detox ci vuole proprio.
Questa minestra è perfetta per depurarsi ed è buonissima e poi il cavolo nero è buonissimo e questo che trovo dal mio "spacciaotore di verdure" come lo definisco io, ovvero dei contadini bravissimi (suocero e genero) che ho trovato dopo lunghe ricerche vicino a casa, che producono in modo completamente naturale è davvero unico.

MINESTRA DI CAVOLO NERO

Ingredienti:

cavolo nero q.b. per due persone 
1 cipolla dorata 
2 patate medie
1 barattolo di fagioli borlotti cotti 
sale pepe e olio extravergine di oliva
parmigiano

Fare un soffritto con della cipolla tagliata sottile e a cubetti aggiungendo dell'acqua cosi' il soffritto rimane più leggero, aggiungere le patate tagliate a piccoli  cubetti e il cavolo nero a striscioline. Ricoprire di acqua e cuocere per 20 minuti. Aggiungere i fagioli borlotti precedentemente lavati dalla loro acqua di conservazione (prendete quelli in barottoli di vetro sono migliori di quelli in latta se poi avete tempo ancora meglio quelli secchi) e fare cuocere fino a che le verdure non saranno ben cotte. Io poi ho frullato una parte della minestra per renderla un pò più densa. Aggiustare di sale e servire calda con olio extravergine a crudo, del parmigiano e pepe. Ci starebbe bene anche una fetta di pane tipo toscano quello senza sale abbrustolito e con unn pò di aglio strofinato sopra.
Buonissima noi abbiamo fatto il bis tanto erano verdure !

Buona settimana a tutti!
Romy

sabato 13 febbraio 2016

Viaggiare con piccolo ometto è come viaggiare per la prima volta

Viaggiare con il nostro piccolo ometto è come viaggiare per la prima volta perché attraverso i suoi occhi il suo stupore i suoi continui "Wow!!!" " bello !!!" "Ancora!!!!" Si torna anche noi bambini e si vede tutto con quella meraviglia che a volte ci si dimentica di mettere in tutte le
cose che facciamo.
 Naturalmente le vacanze con i bambini non sempre sono rilassanti, ma questo è ovvio cambiano le modalità perché hanno esigenze diverse dalle nostre soprattuto quando sono ancora piccoli. Noi da quando c'è piccolo ometto abbiamo optato per gli appartamenti per una questione di praticità, ma questa volta siamo andati in un family hotel un vero paradiso per grandi e piccini. Tutto era a misura di bambino, un' organizzazione pazzesca bambini felici che piangevano quando era ora di tornare a casa anche il nostro piccolo ometto si è divertito tanto e sinceramente lui è proprio un bravo bambino quando è fuori casa non è stato faticoso stare dietro a lui anche perché essendo un bambino molto curioso quando è in altri ambienti è ancora di più pieno di vita e di gioia onestamente è molto più dura stare a casa dove si annoia di più !!! Dovrei vincere il Superenalotto e portarlo in vacanza ogni giorno !!!! 😉

Buona domenica e buon San Valentino ❤️

lunedì 8 febbraio 2016

Alto Adige ti amo

Ci sono luoghi di cui non posso fare a meno uno di questi é l'Alto Adige. Ho iniziato a frequentare queste splendide montagne 10 anni fa ed ora non c'è anno che almeno qualche giorno non veniamo d'estate a rigenerarsi fra la quiete e la bellezza di queste montagne ! E quest'anno ci siamo regalati qualche giorno in montagna con la neve...la mia prima volta sulla neve così come è la prima volta per il mio piccolo ometto! Non so chi dei due è più contento !
Io e mio marito amiamo viaggiare e da quando c'è piccolo ometto non abbiamo mai smesso di farlo, certo abbiamo modificato il modo e gli alloggi, ma viaggiamo e farlo con lui è un pó come farlo per la prima volta perché lo stupore nei suoi occhi e il suo entusiasmo ti fa scoppiare il cuore ! 
Poi ora con lui abbiamo scoperto i family hotel uno spettacolo per chi ha figli sono attrezzati in tutto un paradiso per loro ma anche per noi genitori perché riesci a goderti la vacanza senza troppo stress perché con i bimbi non proprio vacanza ma sempre meglio che lavorare o strade a casa è quindi non lamentiamoci !
E pensare che quando qualche hanno fa io e mio marito eravamo capitati per sbaglio in uno di questi hotel eravamo disperati perché non ne potevamo di più di sentire urla e grida di bambini tutto il giorno ora invece se andiamo in hotel cerchiamo solo family hotel ! Cambio di vita e cambio di esigenze !!! 
Alto Adige ti amo per la tua ospitalità e gentilezza per la tua pulizia ed efficienza per la tua tradizione e modernità per le tue montagne bellissime d estate e magiche d inverno per le tue bellissime strutture ricettive e per il tuo cibo semplicemente meraviglioso ! Già so che tornerò con qualche kg in più ma come si fa a resistere ?!?? 
A presto un abbraccio
Romy 

venerdì 5 febbraio 2016

"Social mama tag"

Il mio primo tag ... Che emozione !di contest culinari ne ho fatti tanti ma di tag proprio no ed invece nel mondo del tubo ( come sono giovane !!) ovvero su you tube vanno molto questi tag ed io ne ho trovato uno che mi piace molto perché sono molto mamma e molto social in questo periodo della mia vita .. Quindi fra poco risponderò al "social mama " tag ideato da Camilla Mendini del canale Carotilla che adoro una mamma trasferita a New York !!! 
Mi sono avvicinata a you tube per caso dettata dalla disperazione perché nell' era moderna quando una mamma ha finito tutte le possibilità di informazioni per riuscire a trovare il modo di far dormire il suo bambino e non ha trovato nulla fra i tanti libri e manuali comprati, o i mille consigli di altre mamme ed esperti allora va anche in rete e Googla qualsiasi cosa tipo come addormentare il tuo bambino oppure risvegli ravvicinati di un'ora etc etc e finisce su YouTube dove ho scoperto che c'è un mondo fatto di mamme disperate e imperfette come me e mamme con i super poteri che sanno qualsiasi cosa e che hanno come naturale che sia bambini da manuale ! 
A parte questo sarcasmo alcuni canali e alcune YouTuber sono davvero carine , simpatiche e piacevoli da seguire e quindi nelle lunghe notti in bianco quando non riuscivo più a prendere sonno mi hanno fatto compagnia e una di queste è stata  Carotilla . Ecco quindi il suo social mama tag a cui rispondo con molto piacere :

1) ho un figlio di 22 mesi 
2) adoro Instagram posto almeno una foto al giorno e Facebook 
3) posto foto di mio figlio perché prima della sua nascita usavo molto i social sopratutto per il blog ora da quando è nato fa parte di me della mia vita e mi viene naturale farlo 
4) non ho mai mostrato il suo volto perché d'accordo con mio marito non vogliamo farlo vedere visto che a seguito del mio blog ho un profilo pubblico accessibile a tutti e quindi non voglio mostrarlo in maniera chiara visto che è una mia scelta e non la sua infatti non lo chiamo neanche con il suo nome ma con un soprannome 
6) non mi sono mai chiesta che reazione possa avere, ma credo nulla di che o quantomeno di serenità visto che condivido solo momenti belli le sue tappe le sue conquiste ...
7)assolutamente mi pongo dei limiti non giudico chi lo fa, ma non posterò mai la pupù di mio figlio o i suoi momenti di relax nel vasino 😊😉
8) commenti negativi nessuno anzi molti confronti con altre mamme consigli le persone lontane vedono i progressi di mio figlio e gli fa piacere chi non vuole vedere non c'è bisogno che mi segua 
9)penso di sì oramai basta un click per salvare foto per questo non mostro il
Volto 
10) non saprei chi taggare, ma se c'è qualche mamma social che vuole rispondere è invitata a farlo !! 

Grazie a te Camilla per questo bel post ! 
Questo il video del suo tag! 

Buon week end ... Noi ci vediamo su Instagram o Facebook per vedere cosa faremo nel week end 😊
Romy 



lunedì 1 febbraio 2016

Le vellutate che salvano la cena a noi mamme

Vellutate che salvano la cena a noi mamme che in certi giorni non abbiano tempo neanche per andare in bagno figuriamoci per fare qualcosa di decente per cena.
Ecco a me nelle giornate in cui il mio piccolo ometto voleva stare solo in braccio come un koala o le giornate in cui ero ko a seguito delle notti in bianco (18 mesi in cui avrò dormito si e no 2/3 ore per notte se va bene, vero delirio che magari in giorno vi racconterò per ora non riesco neanche ad affrontare l'argomento che mi risale l'angoscia) queste vellutate mi hanno salvato la cena ed alcune volte sono state apprezzate anche da mio figlio.
Più che vellutate il termine tecnico sarebbe Passate perché quelle che faccio io sono molto basiche e leggere senza panna o farine o latte a prova della più disperata delle donne/mamme/casalinghe! 
La base è un soffritto alleggerito con un po di acqua di porro o cipollati freschi poi una massimo due verdure e una patata che regala densità alla passata. Brodo vegetale o se proprio siete messe male solo dell' acqua calda ma niente DADO perché con questo darete solo sapidità al piatto e nulla più. Sale pepe o olio extravergine a crudo.
Cottura intorno ai 20 minuti massimo 30 minuti dipende dalle verdure minipimer e la cena è fatta! 
E così liberate la fantasia ed ecco passate di broccoli, cavolfiore, patate e porri (la mia preferita) zucca,
Zucchine e piselli, porro e topinambur. 
Poi per dare un pó di sapore in più aggiungete delle spezie curcuma, curry, cumino, zenzero. Oppure dei crostini di pane aromatizzati con del Parmigiano oppure il top del top dei crostacei semplicemente cotti al vapore. 
Sono solo le 15 del pomeriggio siete ancora in tempo per preparare una cena buona e salutare! 
Buona cena 
Romy