venerdì 29 marzo 2013

Un riciclo che diventa un piatto da chef e Buona Pasqua

Mie care, in questo periodo ogni blog è un tripudio di torte pasquali dolci e salate, lasagne al forno, agnelli, carciofi, piatti della tradizione regionale per festeggiare la Santa Pasqua.
Io come sapete non sono stata bene, non sono riuscita a fare nulla di tutto ciò e quest'anno mi sa che non potrò mangiare tutte queste delizie però non posso non lasciarvi con una ricetta che magari potrete servire a Pasqua come antipasto accompagnato con un'insalata di spinaci o lattughino.
La ricetta è di Carlo Cracco e si tratta del suo TUORLO D'UOVO CROCCANTE
AlcuniGiorni fa ho fatto dei biscotti (buonissimi di cui posterò la ricetta) dove occorrevano solo le chiare e per la nota regola che in cucina non si butta mai via niente (di questo periodo poi ancora di più!) i tuorli li ho usati per provare a fare questo famoso piatto di Cracco tratto dal suo libro...che dire infinitamente buono!!!

Ingredienti:

- uova
- pane grattugiato (come dice lo chef Cracco non usate il pane in cassetta perchè è probabile che vi si stacchi l'uovo
- olio di semi di girasole
- sale

Rompere le uova in una bacinella e stare attenti a non rompere i tuorli. Poi  con le dita prelevare solo i tuorli che devono naturalmente rimanere interi. Sul fondo di uno stampino di alluminio ( o bicchiere di plastica) fare uno strato di pane grattugiato, appoggiare sopra il tuorlo e ricoprite con altro pane. Fate riposare in frigo l'uovo per 4 ore. Quindi prelevate delicatamente l'uovo dallo stampino e adagiatelo su una schiumarola e tuffatelo in abbondante olio caldo. Cuocere uno alla volta per circa 40 comunque deve venire una crosticina dorata ed uniforme intorno. Tenete l'uovo mentre cuoce all'interno della schiumarola.
Una volta cotta salatelo.
Fate diverse uova perchè a me su 4 come vedete dalle foto ne sono venuti bene solo 3 ...ad essere sincerissima solo 2 perchè uno in cottura si è un pò rotto! Ma per la prima volta sono stata bravissima!!! ;)

Romy Chef's Blog


E con questa ricettina  Vi auguro di cuore una Buona Pasqua a voi e alle vostre famiglie!!
Un abbraccio





lunedì 25 marzo 2013

Maledetta Domenica...e un merluzzo al vapore al profumo di limone

So di non essere l'unica, anche in una rivista ho letto l'editoriale del caporedattore che parlava proprio di questo: ma io odio la domenica.
Non chiedetemi perchè, lo so che da credente la domenica è il giorno del Signore ed infatti l'unico momento di calma è quando vado a Messa, ma è solo una calma apparente.
Io non amo e non mai amato la domenica.
Fin d' adolescente quando arrivava il tardo pomeriggio un velo di tristezza e di malinconia si impossessava di me,  la domenica pomeriggio è il giorno delle paranoie più assurde di quelle che ti fanno vedere tutto nero...
Crescendo poi le cose non è che sono cambiate molto, non so è proprio una cosa fisica e mentale posso essere ovunque e con chiunque, può essere il giorno più bello o brutto del mondo ma io la domenica pomeriggio mi incupisco e sono INTRATTABILE! Una trasformazione perchè poi come per magia il giorno dopo anche se è lunedì (il tanto odiato lunedì) io sono diversa, sono più allegra e piena di energia.
Per me la domenica non è un giorno dove ricarico le batterie è il giorno dove sprofondo nel buio più nero aspettando di ritornare alla normalità e all'inizio della settimana...
Non credo che supererò mai questa giornata....
Poi non vi dico che giornata è stata ieri è più di un mese che non esco di casa se non per andare dal dottore a fare i controlli (sembro una nonnetta che si fa bella solo per andare dal dottore :D) quindi immaginate il livello di nervosismo che c'era in casa ieri, fuori pioveva e dentro casa c'era un temporale di emozioni!!!
Comunque oggi finalmente è lunedì e sto già meglio.....
In questo periodo purtroppo per motivi di salute sto seguendo una dieta ferrea e quindi non sarà facile postare delle ricette, come sapete io pubblico veramente quello che cucino per cena o per pranzo e diciamo che in queste settimane non faccio altro che fare zucchine e carote al vapore,  pesce e  petto di pollo o tacchino ...Santa Vaporiera!!!! ;)

Però non posso lasciarvi orfani a lungo così ecco a voi TURBANTI DI MERLUZZO AL PROFUMO DI LIMONE

Un titolo molto pomposo per dirvi che si tratta di involtini di merluzzo ai quali avrete messo sopra della buccia di limone grattugiato e cotto al vapore per 10-15 minuti. Condite con un buon olio il mio era umbro e un pò di sale. Mi raccomado usate del pesce fresco, sembra banale, ma è davvero tutto un altro sapore.

Romy Chef's Blog
Un abbraccio e grazie per starmi vicino anche in questo periodo....non sono molto presente ma siete sempre fantastiche!!!

lunedì 4 marzo 2013

La cucina chiude per polmonite!!! Ma si può?!?!

Ciao Amiche/i

Questo sarà il post più breve che abbia mai scritto, purtroppo quest'anno l'influenza ha colpito in maniera dura con me....mi hanno riscontrato una polmonite...sono KO...accendere il pc è stato un piccolo miracolo dopo giorni bruttissimi, spero di riprendermi presto....Intanto Vi abbraccio tutte/i!!!


Dal Web