ANTIPASTI

I miei tanto amati aperitivi

mercoledì, agosto 29, 2012 Romina Sannipoli 6 Comments

Fin da quando ho iniziato ad avvicinarmi alla cucina oramai 15 anni fa (non sono così vecchia è che ho cominciato presto a cucinare!!) mi è sempre piaciuto preparare antipasti e stuzzichini vari.
Durante le cene o i pranzi in famiglia la mia mamma preparava le lasagne, il pollo arrosto, la parmigiana... le patate i piselli, ed a me toccavano gli antipasti ed i miei zii e nonni erano felici di arrivare a casa e scoprire sempre ogni volta una ricettina nuova e sfiziosa.
Poi crescendo i miei antipasti hanno deliziato  i miei  amici dell'Università contenti di venire a casa dei miei e mangiare tante buone cose umbre e non solo.
Ed ora invece ho una cucina tutta mia dove poter liberare la mia fantasia e poter cucinare, è bella e spaziosa come ho sempre desiderato manca ancora tanto io comprerei ogni giorno qualcosa per la mia cucina,  lo dico sempre per me è meglio una pentola in più che una borsa ma del resto ognuno ha le sue passioni!
E così quando ora i miei amici e parenti vengono a cena da me li ho abituati che si fa sempre un aperitivo prima di iniziare la cena, del resto è un momento così conviviale si apre una buona bottiglia di prosecco un pò di musica ed in libertà si sta insieme, si mangia e si chiacchera un pò....
Così ecco oggi alcune idee per i vostri aperitivi, sfiziosi e semplici facili da realizzare e belli da vedere armatevi di Minipimer (il mio inostituibile amico in cucina) ed incominciamo...

BICCHIERINI DI AVOCADO E MAZZANCOLLE AL CURRY

Preparate la crema di avocado prendendo un avocado ben maturo passatelo al minipimeri con del succo di limone e prezzemolo e un pizzico di sale.
Nel frattempo pulire le mazzancolle, togliere il filetto nero dell'intestino e saltarli in padella con un pò di olio evo e del curry.
Servire su bicchierini.




ROTOLINI DI SALMONE AL CUCCHIAIO

Con un pelapatate private in senso alternato il cetriolo e ricavatene delle rondelle spesse circa 1 cm.
Preparate i rotolini di salmone affumicato spalmandolo con del formaggio caprino e dell'erba cipollina.
Per facilitarne il taglio io ho avvolto l'involtino in della pellicola e li ho lasciati in freezer per 5 minuti scarsi.
Adagiate poi l'involtino di salmone sopra il cetriolo e appogiatelo su un cucchiaio da finger food.
In lontananza nella foto si vede una piattino quadrato all'interno c'era un ROTOLO DI  FRITTATA ALLE ERBETTE AROMATICHE (MENTA, ERBA CIPOLLINA, TIMO)



IL MIO HUMMUS CON CIPOLLE ROSSE DI TROPEA

L'Hummus per tutti noi appassionate di cucina è straconosciuto ne esistono molte versioni, per me da quando l'ho scoperto è un ottimo salva aperitivo dell'ultimo momento.
Io lo faccio prendendo il mio minipimer e ci metto dentro fagioli cannellini  scolati e sciacquati, un pezzetto di cipolla rossa, il succo di un limone, un pò di  olio d’oliva, sale e pepe. Ed è pronto! Ci spolverate  un po’ di paprika o di peperoncino in polvere oppure come nel mio caso dell'erba cipollina e lo accompagnate con degli spicchietti di pitta riscaldata. La cosa che è piaciita di più è stata però l'aggiunta della cipolla rossa di tropea che ho tagliato a rondelle sottili e lasciato macerare in sale ed  olio evo per un'oretta circa. Un gusto strepitoso.



Alla prossima e buona serata e buon aperitivo :)






6 commenti:

Contorni verdure insalate

Peperoni ripieni al couscous....e l'estate che sta finendo....

martedì, agosto 28, 2012 Romina Sannipoli 1 Comments

Non so a voi, ma io i peperoni li adoro, al forno, grigliati, arrostiti, in agrodolce, impanati o ripieni, in insalata e sono pure nutrienti, poveri di grassi e ricchi di vitamina A e C (lo so dopo aver scoperto il mio nuovo guro della corretta alimentazione Marco Bianchi sto smepre più attenta a quello che mangio) purtroppo però sono un pò difficili da digerire e si che io li tolgo i filamenti bianchi interni o a volte seguo il consiglio della mia nonna che li faceva bollire un pò prima della preparazione...ma non c'è niente da fare ogni volta che li mangio di sera faccio dei sogni pazzeschi, potrei scriverci dei libri fantacy! :)
Ok fatta questa piccola premessa sulla facilità o meno di digestione dei peperoni per tutti voi con stomaci più forti dei miei una ricetta estiva deliziosa...
PEPERONI RIPENI CON COUSCOUS

Quando faccio il couscous (questo ad esempio l'avevo cucinato la sera prima come accompagnamento ad un filetto di persico al forno) esagero con le quantità tanto già so che il giorno dopo è ancora più buono e che poi lo posso riutilizzare per altri sfiziosi piatti.
Questo couscous è molto semplice e delicato, per la cottura seguite le indicazioni che trovate sulla confezione per il condimento questi gli ingredienti che vanno tutti fatti a pezzi:

- pomodori pachino
-cipollotto fresco
- olive nere
- cetriolo
- mais
- menta
- basilico
- sale e pepe
- olio evo

I peperoni vanno lavati e tagliati per il senso della lunghezza eliminate i semi ed i filamenti bianchi interni. Metteteli sopra una teglia da forno con un filo di olio e sale e lasciate cuocere a 180 ° per un ora, magari però controllateli ogni tanto perchè la cottuta dei peperoni varia dal forno e dalla sua temperatura e dalla grandezza del peperone e come sempre dai vostri gusti.

Una volta cotti tirateli fuori aspettate che si intiepidiscano un pò e poi farciteli con il couscous, mettete sopra del formaggio feta sbriciolato ( io lo adoro) un filo di olio, basilico et voilà come sempre leggero e gustoso!

1 commenti:

Contorni verdure insalate,

Sto lontano dallo stress...

martedì, agosto 21, 2012 Romina Sannipoli 7 Comments

"Oh Yes sto lontano dallo stress...." Rubo la frase di una canzone che canta Giuliano Palma e che mi mette troppo allegria per scrivere questo post al ritorno dalla mia misera settimana di ferie.
Una settimana che ci voleva proprio visto il periodo difficile che sto vivendo e così ho staccato per qualche giorno da tutto, dalle preoccupazioni, dalle difficoltà dalle paure e dalle ansie per trascorrere qualche giorno in montagna con il mio maritino.
Cinque giorni a Castelrotto sulle Alpi di Siusi posti incantevoli, paesaggi da cartolina, le Alpi, gli alpeggi, le passeggiate, le grandi camminate, i rifugi, i sapori ed i gusti del che adoro: lo speck, i canederli, le varie tipologie di pane, i formaggi di malga, la polenta, i funghi, lo yogurt ed i frutti di bosco, i dolci, lo strudel....come fai a resistere a tutto questo?!
E poi tornare in hotel dopo una giornata passata a camminare e rilassarsi con bagni, saune, insomma un angolo di paradiso che oramai io ed il mio amore ogni anno ci regaliamo.

Guardate qui sotto eravamo sulle Alpi di Siusi per andare al Rifugio Bolzano avete visto che meraviglia che è la natura? Giovanni Paolo II diceva che ogni volta che andava in montagna aveva la sensazione di essere ancora più vicino a Dio, aveva proprio ragione!


Ed ora eccoci tornati a casa e ieri sera un piatto veloce e a Km 0 ovvero direttamente dall'orto del mio suocero: Melanzane e pomodori in forno con feta.

Ricetta estremamente veloce, ma davvero gustosa, tagliate a cubetti le melanzane e mettetele in una teglia da forno precedentemente oleata, aggiungere pomodori pachino, aglio del sale grosso e pepe.
Lasciate cuocere e poi una volta tolta dal forno con l'aiuto di un coppa pasta formate questa torretta e cospargete sopra del fornaggio feta e del basilico un filo di olio evo (io ho usato dell ' ottimo olio extravergine di oliva umbro che era la nostra bomboniera di matrimonio) et voilà semplice ma gustoso.
Alla prossima!!!


7 commenti: