Contorni verdure insalate

Polpette di tonno, ricotta e zucchine su crema di peperone al curry

mercoledì, maggio 30, 2012 Romina Sannipoli 6 Comments

Questo è un periodo di forte stress fisico ed emotivo per tante ragioni salute, lavoro, e poi per una ragione bella...il matrimonio che si sa genera ansia a chiunque figuratevi a me che sono un tipo che non riesce a farsi svivolare addosso nulla, che sono, come mi definisce il mio futuro e caro maritino "la regina delle fisime" oppure "ansiolin" :)
Ma c'è una cosa che mi rilassa ed è cucinare...così quando torno a casa dal lavoro vado a fare la spesa oppure apro il frigo ed i base a quello che c'è do libero sfogo alla fantasia.
Di solito quando creo ricette all'ultimo minuto sono le più riuscite come è il caso di queste polpettine...
Premetto che io mangerei polpette tutti i giorni, di carne, di pesce, di verdure e queste nascono dagli ingredienti che avevo ovvero:

- Ricotta fresca 250 gr
- Tonno in scatola 200 gr
- 1 uovo
- 1 zucchina
- formaggio grana grattugiato
- prezzemolo, basilico, timo
- pane grattugiato
- 1 peperone rosso
- cipollotto
- curry

Per la crema di peperone: far cuocere in una pentola con dell'acqua del cipollotto e del peperone. Aggiungere del curry ed a cottura ultimata passare al minipimer e  aggiungere del olio evo.

In una ciotola mettere la ricotta, il tonno, l'uovo, la zucchina grattuciata, formaggio grana grattugiato, prezzemolo, basilico e timo, 1/2 cuchiaio di pane grattuciato aggiustare di sale e pepe. Mescolare il tutto e formare delle palline e passarle sul pane grattuciato.

A questo punto a voi la scelta: friggerle in olio caldo o cuocerle al forno con un filo d'olio.
Io ho optato per quest'ultima, ma il sapore era ugualmente ottimo a dimostrazione che cucinare sano non vuol dire per forza mangiare senza gusto. La vera chicca di questo piatto è la cremina di peperone che dona un gusto unico.

Provatele e fatemi sapere

6 commenti:

PENSIERI

La terra trema...

martedì, maggio 29, 2012 Romina Sannipoli 0 Comments

La terra trema, sono giorni che lo sta facendo, questa mattina il terremoto si è sentito anche in Veneto, e di nuovo ha provocato nel Modenese feriti, morti , distruzioni.
Io non voglio fare nessuna retorica, io parlo per esperienza personale perchè ho vissuto le terribili scosse del 1997 che hanno colpito l'Umbria che hanno distrutto Assisi con le sue chiese e soprattutto le sue case....
Io sono stata fortunata la mia casa non ha subito danni, ma la paura e l'angoscia di quei giorni rimarranno indelibili.
Il terremoto è imprevedibile non è governabile...senti arrivare da lontano questo boato, vedi i muri tremare gli armadi aprirsi i lampadari che oscillano...chiudi gli occhi, ti metti le mani sulla testa così d'istinto sperando che si fermi che non ti crolli nulla e piangi e preghi....
Ho visto case distrutte ho visto persone perdere i loro cari, le loro case i loro oggetti ....la loro vita...persone smarrite e spaventate...

A loro va il mio affetto e la mia solidarietà...

























- Immagine tratta dal Web -

0 commenti:

Secondi piatti

I Love...Spezie ed erbe aromatiche

sabato, maggio 26, 2012 Romina Sannipoli 3 Comments

Come ogni sposina che si rispetti anche io sono a dieta....o meglio sto cercando di non mangiare carboidrati soprattutto dopo le 18.00 ma non per questo rinuncio al sapore, non riuscirei proprio a mettermi a tavola con delle carote bollite e del petto di pollo al vapore, Oh My God non ci riesco proprio!!!!
Così ecco che arrivano in aiuto spezie ed erbe aromatiche di cui la mia cucina è piena, ogni volta che torno da fare la spesa il mio amore mi dice: "oggi cosa abbiamo comprato curcuma o cumino?! " Lui mi prende in giro, ma si sta convertendo anche lui alla magia delle spezie ed erbe aromatiche le quali sono capaci di regalare sapori unici a qualsiasi piatto, anche il più semplice.
Come è il caso di questi STRACCETTI DI TACCHINO AL CURRY CON FAGIOLINI

Igredienti:

Petto di tacchino
curry 
sedano carota cipolla
timo, basilico, alloro
poca farina
fagiolini 
limone
sale e pepe
olio evo


La preparazione dei fagiolini è quanto di più banale si possa fare e scrivere, semplicemente cuocere i fagiolini in acqua bollente salata per 15/20 minuti e comunque in base al vostro gradimento, io li preferisco al dente.
Lasciarli rafreddare e condire con un'emulsione di olio e limone sale e pepe e prezzemolo.
Per il petto di tacchino invece formate degli straccetti infarinateli leggermente e metteteli in padella dove avrete fatto fare un soffritto con dell'olio evo e un trito (io l'ho direttamente passato al mixer così viene una salsina) di carota sedano e cipolla. Aggiunere durante la cottura dell'acqua calda (o del brodo se volete dare più gusto) e fare cuocere. Aggiungere poi il curry e tutte le erbe aromatiche io ho messo basilico, timo, alloro ma a voi la fantasia....
Impiattare e buon appetito!!!! 

P.s. questa sera per una cena con i cognati diciamo che abbandonerò la dieta....Ho preparato un tiramisù alle fragole che contiene tutto lo zucchero che per mesi ho tolto al caffè!!! :)
 


3 commenti:

Secondi piatti

Salmone e asparagi al limone: che coppia!!!

venerdì, maggio 25, 2012 Romina Sannipoli 20 Comments

Ieri sera avevo voglia di un pò di pesce, così sono passata al banco pescheria del mio supermercato preferito il quale era fornito di ogni bene e mi sono presa due tranci di salmone. Per contorno degli asparagi verdi che insieme ai carciofi sono un' accoppiata vincente con il salmone.
Ho cercato di creare varie consistenze al piatto, a volte basta poco solo un pò di conoscenza e di fantasia...il risultato estetico non mi ha pienamente soddisfatto, ma il gusto era ottimo!

SALMONE E ASPARAGI AL LIMONE

Igredienti:

tranci di salmone
asparagi verdi
semi di papavero
limone
sale e pepe
olio extravergine di oliva

Lavare i tranci di salmone, togliere la pelle e le lische e tagliare a metà i tranci.
Di alcuni tranci avrete cura di passare i lati con i semi di papavero così da donargli un colore nero che fa da contrasto al rosa del salmone.
Mettere in forno a cucere a 200 °C per 15/20 minuti (dipende il vostro gusto di cottura) e a metà cottura accendere il grill.
Nel frattempo pulire gli asparagi,  tagliare a rondelle le parti del gambo più dure e fatele bollire per 5/10 minuti dopo di che passateli  al minipimer e aggiungendo sale e e pepe e olio evo  fare una salsina.
L'altra parte degli asparagi va cotta per 5 minuti sempre in acqua bollente, devono rimanere croccanti. Scolateli e passateli in acqua fredda e conditeli con un prepararto di olio sale e limone emulsionato.

A questo punto impiattate come meglio preferite...potreste mettere a specchio la crema di asparagi, sopra i tranci di salmone e come contorno gli asparagi al limone.
Io avrei voluto fare esteticamente una cosa più carina, ma il mio Amore mi faceva pressione per fare la foto, ed io come sempre quando arrivano le 21.00 avevo una gran fame!
Quindi la presentazione non è degna di "Romy Chef" ma il gusto era veramente ottimo una combinazione perfetta di gusto e contrasto fra il morbido della crema e del salmone e la croccantezza e acidità degli asparagi al limone.....






20 commenti:

Primi piatti Zuppe

Una ricetta per il week end

venerdì, maggio 18, 2012 Romina Sannipoli 3 Comments

Finalmente é venerdì mai giorno più amato e desiderato soprattutto in questo periodo in cui in cui vorrei scappare dal lavoro...ma stasera si spegne il cervello e mi aspetta un week end in famiglia fra coccole, e preparativi in vista del matrimonio dell' anno: il mio!!!
Ecco per tutti voi una pasta deliziosa da cucinare magari domani a pranzo: paccheri con asparagi zucchine salmone affumicato.
fate un soffritto con olio evo e cipollotto aggiungere gli asparagi bianchi tagliati a cubetti tenendo da parte le punte e dopo 5 minuti aggiungere le zucchine tagliate a rondelle. Cuocere le verdure al dente e aggiustare di sale e pepe. Nel frattempo portate a metà cottura i paccheri, tuffateli nella padella delle verdure e continuate la cottura risottando ( termine rubato da Rugiati)la pasta ovvero ultimando la cottura con l' aggiunta dell' acqua e del suo amido. A fine cottura aggiungere il salmone affumicato,prezzemolo e del bailico e olio evo. Una vera delizia di profumi!
Buon fine settimana

3 commenti:

PENSIERI

E di queste anime tu sei la più speciale perchè sorridi anche inseguita dal dolore...

venerdì, maggio 11, 2012 Romina Sannipoli 5 Comments

Domenica è la festa della mamma ed io non potrò essere con lei a festeggiarla, ma non importa perchè ogni giorno è la sua festa....lei è la persona più importante della mia vita, l'amore che provo per lei è immenso e crescendo è diventato solo più forte e viscerale e si è trasformato in protezione. Non so voi ma vorrei proteggerla sempre soprattuto ora che sta vivendo una battaglia terribile, ma che affronta con una dignità, un coraggio, una pazienza e una speranza che è solo da imitare...

Lei è il sorriso
Lei è la forza
Lei è il coraggio
Lei è la pazienza
Lei è la timidezza
Lei è l'ottimismo
Lei è la testardaggine
Lei è la dolcezza
Lei è la carezza
Lei è l'unione
Lei è la generosità
Lei è l'accoglienza
Lei è la donna
la moglie
la sorella
l'amica
la nonna
la suocera
la mamma ...Lei è la mia cara Mamma!!!


Auguri mamma Giusy!!!

5 commenti:

CONTEST,

E' primavera...Uova e asparagi alla bassanese

sabato, maggio 05, 2012 Romina Sannipoli 8 Comments

La chiamano Food therapy e per me andare per mercati e negozi scegliere le materie prime, pensare a quali ricette preparare, cucinare mi fa stare bene e mai come in questo periodo ne ho bisogno per rilassarmi, per distendere la mente per alloantanarla dalle ansie e dalle paure che mi accompagnano da mesi e mesi .... E poi un giorno visitando il mio sito preferito delle "Sorelle in pentola" (giuro che non sono ruffiana nel dirlo) mi trovo a leggere di questo contest



e mi sono detta perchè Romy non ti rimetti in gioco?! del resto il contest parla delle mie più grandi passioni la cucina in questo caso quella veneta ( mi sono trasferita per amore in questa splendida regione) e il vino (sono sommelier e amo l'enologia) e quindi eccomi qui a presentarvi una rivisitazione di un classico della cucina veneta che utilizza una delle meraviglie di questa regione, gli asparagi bianchi Dop di Bassano del Grappa. E' primavera e oramai tutti i fruttivendoli hanno nei loro banchi gli asparagi bianchi dop e così questa sera ho comprato un bel mazzo di asparagi legato con il caratteristico succhione di salice chiamato “stroppa” e ho preparato uno dei classici della tradizione veneta Uova e asparagi alla bassanese rivisitandola nella presentazione e aggiungendo degli ingredienti che si sposano bene con le uova.

 Ingredienti:
asparagi bianchi di Bassano Dop
uova
senape
erba cipollina
olio extavergine di oliva, cercate di usare un olio fruttato e leggero io ho il mio Umbro :)
sale e pepe


Lavate e pulite con un pelapatate gli asparagi, privandoli della parte legnosa del gambo. Cuocere per circa 12 minuti gli asparagi al vapore (secondo me è la cottura migliore) quindi levateli dall’acqua ed avvolgeteli in un canovaccio per asciugarli bene. Nel frattempo cuocere le uova per 8 minuti, toglietele dal fuoco e sgusciatele. Preparate una salsina con olio evo un cucchiaino di senape (mi raccomando prendetela di buona qualità)e dell'erba cipollina aggiustate di sale e pepe e aggiungere le uova sode tagliate al coltello e mescolare. Componete il piatto con uno strato di asparagi tagliati a cubetti, il composto di uova sode con la salsa di olio, senape ed erba cipollina e guarnire con le punte degli asparagi. Un pò di olio evo e una macinata di pepe nero e il piatto è pronto.
Semplice e gustoso e visto che lo presento al contest di sorelle in pentola "L'abbinamento perfetto con i vini veneti" l' ho  reso elegante nella presentazione e nell'incontro con un vino come il Gambellara Doc un vino dal profumo fresco e delicato, dal sapore asciutto, di medio corpo e giusta acidità che si abbina perfettamente a questo piatto.

Buona serata e mi faccio da sola un ben tornata :)




8 commenti: