WEEK-END

Week-end enogastronomico

domenica, febbraio 28, 2010 Romina Sannipoli 0 Comments

Il week -end appena trascorso è stato all'insegna delle passeggiate e dei sapori tipici trevigiani...
Sabato, giornata splendida con un sole primaverile (almeno qui in Veneto) sono stata con il mio Amore ad Asolo. Un piccolo borgo nelle colline trevigiane,un vero gioiellino tanto da avere ottenuto la denominazione di "Borgo più bello d'Italia" descritto da Manlio Brusatin come una "rara città di case che parlano".




Dopo aver passeggiato a lungo per le sue vie alla sera siamo andati a mangiare all'Antica Osteria al Bacaro, in pieno centro storico sotto i portici, antica osteria dove bevendo del buon vino al calice si possono gustare piatti tipici trevigiani, ottimi i formaggi del Grappa come ad esempio il famoso Morlache e i salumi come prosciutto, pancetta, lardo, speck e porchetta asolana.





La domenica invece pranzo in famiglia in un ristorante in provincia di Treviso che si chiama Trattoria Locanda Santa Mama, una locanda dove si mangia cucina tipica trevigiana tutta fatta in casa...gnocchi, zuppa di funghi, crespelle con radicchio e asparagi, coniglio e faraona al forno, polenta e funghi, patate, verdure cotte.....tutto veramente squisito ed un tiramisù di porzioni esagerate e veramente sublime!!!

Insomma se venite in Veneto ora sapete dove andare a mangiare!!! :D
Buona settimana a tutti!!!

0 commenti:

PRIMI PIATTI

Tributo ad Irene Grandi: Pasta e Fagioli Piccante

giovedì, febbraio 25, 2010 Romina Sannipoli 0 Comments


Vi starete domandando il perchè di questo titolo, la risposta è molto semplice...
avete mai visto il programma tv Chef per un giorno, dove dei personaggi famosi cucinano i loro piatti e vengono giudicati da una commissione di esperti? Io ho visto un pò di tempo fa una puntata dove una strepitosa Irene Grande (brava a cantare e anche a cucinare) ha proposto una ricetta che lei ha chiamato Incontro tra Calabria e Toscana dove i protagonisti erano i fagioli cannellini e l'n'duja, una pasta che mi è sembrata molto interessante da rifare, ecco qui la mia versione:

PASTA E FAGIOLI PICCANTE

INGREDIENTI: per due persone

- fagioli cannelini già precotti (quelli in barattolo)
- salvia e rosmarino
- peperoncino
- olio extravergine di oliva
- pasta corta o pasta fatta in casa
- aglio
- sale
- concentarto di pomodoro

Il procedimento è molto semplice: fate scaldare con un pò di olio in padella della salvia, del rosmarino, dell'aglio in camicia e del peperoncino, aggiungete i fagioli e un cucchiaio di concentrato di pomodoro sciolto con dell'acqua calda. Aggiungete se necessario alla cottura dell'acqua, i fagioli devono risultare ben cotti, tipo crema.
Scolate la pasta e passatela poi nella padella dei fagioli e fate rosolare per pochi minuti a fuoco vivace. Servire ben caldi.

Vi assicuro che è una pasta molto buona, io non avevo l'nduja calabrese e così ho sostituito con del peperoncino, sicuramente con n'duja il piatto risulterà ancora più gustoso perchè si sa la morte dei fagioli è cucinarli con un pò di maiale quindi se lo avete usate questo salame calabrese che fra l'altroè buonissimo :)

Buon appetito e magari mangiamoci questa pasta con sottofondo una delle canzoni di Irene Grandi che a quanto pare ha veramente talento sia nella musica che in cucina!!! :D

"E la Cometa di Halley ferì il velo nero
Che immaginiamo nasconda la felicità"


Irene Grandi

0 commenti:

PRIMI PIATTI

Un idea per il pranzo di oggi: Fusilli con crema di zucchine e ricotta

martedì, febbraio 23, 2010 Romina Sannipoli 5 Comments


Sono le 11.00 e non sapete ancora cosa fare per pranzo? ecco un'idea veloce e golosa, basta avere delle zucchine, della ricotta e un frullatore!!! :D

FUSILLI CON CREMA DI ZUCCHINE E RICOTTA


INGREDIENTI: (PER DUE PERSONE)

- 1 zucchina
- 1 aglio
- 125 gr ricotta
- 2/3 cucchiai di acqua
- prezzemolo tritato (abbondante)
- sale e pepe
- formaggio grana
- olio extravergine di oliva

Tagliare le zucchine a rondelle e farle saltare in padella per 5 minuti con un filo di olio extravergine di oliva dell'aglio in camicia (rivestito con la sua buccia) e del prezzemolo tritato. Quando fate saltare le verdure in padella ricoradate di non mettere mai troppo olio e di usare una padella piuttosto grande così che le verdure rimangono separate fra di loro. Poi saltatele con quel simpatico movimento del polso che vedete fare con molta non chalance dai cuochi o semplicemente con un mestolo :D
Prendere poi il frullatore e inserire le zucchine, che avrete lasciato raffreddare un pò, la ricotta, 2 cucchiai di grana grattugiato, 2/3 cucchiai di acqua e un pò di olio extravergine di oliva. Frullare il tutto fino a che diventi una crema.
Scolare la pasta tipo fusilli o comunque pasta corta e ripassarla in padella con la crema. Spolverare con del grana e del pepe nero.

Questa è una pasta molto delicata e leggera ideale anche per chi come me sta un pò (mica tanto giusto un pò!!!) a dieta!!! :D

5 commenti:

UOVA

Basta avere uova-formaggio-speck et voilà la Frittata è fatta!!! Rotolo di Frittata con speck e taleggio

giovedì, febbraio 18, 2010 Romina Sannipoli 8 Comments


Ciao a tutti!!
mentre scrivo sto ascoltando l'ultima canzone di Noemi presentata al festival di Sanremo, la trovo molto bella per testo e musicalità, lontana anni luce dalle solite melodie smielate da festival... "per tutta la vita andare avanti un anno in salita io e te"
Questa canzone fa da colonna sonora alla mia Frittata, nata come spesso mi accade aprendo il frigo e dando libero spazio alla mia inventiva.
Io sono una persona a cui non piace buttare via le cose da mangiare, a casa mi hanno sempre insegnato che il cibo è sacro, non si butta via nulla, gli avanzi o si rimangiano il giorno dopo o si riciclano, in cucina si deve e si può riciclare e il risultato può essere anche ottimo, proprio come questa frittata!
Così dopo due giorni che mangiavamo speck e taleggio (ne avevo comprato un pò troppo per due persone!!!) ho deciso di usare questi due ingredienti per fare un rotolo di frittata. Un consiglio che vi do è proprio quello di utilizzare formaggi, salumi, verdure che magari vi sono avanzati per farcire le frittate come un rotolo, il risultato oltre ad essere esteticamente bello è anche buono!

ROTOLO DI FRITTATA CON SPECK E TALEGGIO

INGREDIENTI:

- 3 uova
- 4/5 fette di speck
- 6 fette di taleggio (per le quantità regolatevi voi)
- sale e pepe

Sbattere per qualche secondo in una ciotola le uova aggiungere un pò di sale e pepe e cuocere in una padella antiaderente con un filo di olio.
Quando la frittata è cotta da un lato giratela dall'altro e mettete sopra le fette di speck e taleggio. Toglietela dal fuoco e arrotolatela. Servite calda magari con un' insalata mista.

Come vi dicevo sopra questi rotoli di frittata sono ottimi anche da presentare in qualche cena a buffet, potete farcirli con rucola e mozzarella, prociutto cotto e formaggio, robiola e prociutto crudo...via libera alla vostra fantasia!! :)


8 commenti:

ANTIPASTI

Martedì Grasso: maschere, coriandoli e ricetta veloce veloce: Crostino di polenta con salsiccia e stracchino

martedì, febbraio 16, 2010 Romina Sannipoli 2 Comments








Oggi martedì grasso con questa giornata fatta di maschere, sfilate di carri e coriandoli se ne va il carnevale.
Nella mia nuova città in provincia di Padova per il carnevale le scuole sono chiuse e oggi per salutare la fine del carnevale le strade si sono riempite di maschere e di sfilate di carri allegorici. Intere famiglie mascherate...troppo divertenti, ma i più belli erano sicuramente i bambini!!! Tanti piccoli principi, fatine ed arlecchini.....a tirare coriandoli e stelle filanti!:)








Vi saluto con una ricettina veloce veloce da rifare magari quando avete qualche ospite come antipasto.
Io di solito la faccio da brava Umbra come bruschetta ovvero utilizzando una fetta di pane, ma oramai visto che sto diventando un pò "polentona" invece che il pane ho usato della polenta già pronta, per intenderci quella che trovate nelle confezioni e che dovete solo tagliare e guarnire con quello che più preferite.

CROSTINO DI POLENTA CON STRACCHINO E SALSICCIA


Preparare la farcia unendo allo stracchino della salsiccia cruda schiacciata mescolate il tutto e aggiustate con un pò di sale e pepe e un filo di olio.
Mettete la farcia sopra la polenta tagliata a fette ed nfornare per 10 minuti in forno caldo a 180/200 °C e servire calda.



2 commenti:

ANTIPASTI,

A San Valentino....Tortino con patate e melanzane con asiago

domenica, febbraio 14, 2010 Romina Sannipoli 4 Comments



Buona domenica a tutti e buon San Valentino!
Di quale categoria fate parte voi? di quelli che sono partiti per un week-end romantico? di quelli che andranno a cena fuori a lume di candela? di quelli che hanno ricevuto cioocolatini e fiori? di quelli che cunineranno per il proprio amato o di quelli come me che credono che sia san Valentino tutto l'anno...che amano il 14 febbraio così come il 15 il 16 il 17....? :)

Se siete fra quelli che cucineranno qualcosa per il proprio amato vi do una ricetta veloce e di effetto così come viene presentata, da usare come contorno o come antipasto, ma vi avverto non ci saranno cuori o cuoricini!!! :)

TORTINO DI PATATE E MELANZANE CON ASIAGO


INGREDIENTI: (x tre tortini)

- 1/2 melanzana tonda
- 3 patate di media grandezza
- asiago
- prezzemolo e basilico tritati
- olio extravergine di oliva
- sale e pepe

Tagliare le melanzane e le patate di circa 1/2 cm e passarle per qualche minuto su una piastra calda con dell'olio. Insaporire con sale e pepe.
Tagliare a dadini il formaggio asiago. Mettere in una ciotola l'olio e aggiungere il prezzemolo e il basilico tritati.
Prendere una teglia foderarla con della carta da forno ed iniziare a comporre il tortino. Sovrapponete una base di patate, asiago e melanzane e ancora uno strato di patate, asiago e melanzane. Presate un pò le verdure e chiudete con un ultimo strato di patate sistemate leggermente sovrapposte in modo da formare una cupola e cospargere con l'olio profumato al basilico e prezzemolo. (se lo avete potete aiutarvi con uno stampo ad anello)
Infornare a 200 °C per 10 minuti e servire caldo.

Buona appetito e Buon San Valentino!

" La misura dell'Amore è AMARE senza misura" - Sant' Agostino





4 commenti:

PRIMI PIATTI

Ancora Gnocchi: Gnocchi con code di gambero

venerdì, febbraio 12, 2010 Romina Sannipoli 0 Comments


Ciao a tutti!
come avrete capito dai miei post, nel mio congelatore non mancano mai i gamberi i quali mi piace cucinare in mille modi diversi e da adesso non mancheranno neanche gli gnocchi!!!
Infatti dopo averne impastati e fatti per più di 4 persone (noi siamo solo in due) ho deciso di provare a congelarli, ero scettica per la cottura e invece ho constatato che mantegono lo stesso la cottura, certo diventano più morbidi rispetto a quando si fanno e si cuociono subito ma non sono per niente male.
Quindi aprendo il frizer ho visto gnocchi e gamberi...così è stato facile fare il pranzo di ieri: GNOCCHI CON GAMBERI

INGREDIENTI:

- code di gambero
- passata di pomodoro
- panna da cucina
- marsala secco
- prezzemolo
- olio eztravergine di oliva
- sale e pepe

Fare un soffritto con olio e prezzemolo tritato, aggiungere le code di gambero tagliate a pezzetti regolare di sale e dopo qualche minuto aggiungere qualche cucchiaio di marsala secco. Lasciare evaporare.
Aggiungere poi della passata di pomodoro e due cucchiai di panna. Cuocere il sugo per 15 minuti circa, regolare con sale e pepe e un pò di prezzemolo tritato fresco.

Condire gli gnocchi e accompagnare con un buon bicchiere di Vernaccia di San Gimignano D.O.C.G., un vino che io adoro e che quando posso ne compro sempre una bottiglia.
Uno dei vini bianchi più pregiati d'Italia, si produce nella zona di San Gimignano a Siena ed è stato il primo vino italiano ad aver ottenuto nel 1966 la Denominazione di origine controllata. E' un vino asciutto, armonico con retrogusto amarognolo che ne caratterizza il gusto, ideale per aperitivi, antipasti di mare, per i primi a base di pesce e crostacei, secondi di carni bianche.

Una buona notte a tutti!!!

"...Qualche volta sogno perchè so sosgnare...."

0 commenti:

APERITIVO

Incontro fra gamberi e prosciutto crudo

mercoledì, febbraio 10, 2010 Romina Sannipoli 2 Comments


Sabato scorso sfogliando una rivista ho visto un articolo che parlava del finger food, oramai sempre più usato durante banchetti, party e ricevimenti e fra le varie proposte c'erano questi gamberi con prosciutto, naturalmente da me rivisitati!!! :)

INCONTRO FRA GAMBERI E PROSCIUTTO CRUDO

INGREDIENTI:

- code di gambero
- prosciutto crudo
- aceto balsamico
- olio extravergine di oliva
- semi di papavero

Prendete una coda di gambero e bardellatela con una fetta di prosciutto crudo e fermate il tutto con uno stuzzicadente.
Cuocete poi in una padella con un filo di olio e dopo 5 minuti aggiungete un pò di aceto balsamico e lasciare cuocere per altri 3/5 minuti.
Non occorre mettere molto olio e nemmeno sale perchè il prosciutto crudo una volta cotto rilascerà sia un pò di grasso che di sale.
Alla fine mettere un pò di semi di papavero, che in cucina danno sempre colore! :)
Sono molto facili da realizzare e come sempre ottimi da gustare adatti magari per i vostri aperitivi fra amici!!! :)

E da bere per aperitivo un buon Prosecco di Valdobbiadene che non tradisce mai le nostre aspettative...

2 commenti:

FOCACCE,

Sabato pizza!!!

domenica, febbraio 07, 2010 Romina Sannipoli 2 Comments




Buona settimana a tutti!!!
Oggi vi voglio parlare di pizza!!!Si sa la pizza è buona andarla a mangiare fuori, si passa una serata in compagnia mangiando pizze di ogni tipo: sottile, croccante, napoletana, con le acciughe, con la salsiccia, con il tonno, con le verdure...si beve una birra si ride e si scherza, ma la pizza è buona anche farla a casa!!!

Io fin da piccola avevo la mia mamma che ogni tanto il sabato la faceva in casa, era bello stare lì in cucina, vederla impastare e mettere poi la palla di pasta in una ciotola coperta con un canovaccio e vederla lievitare, lievitare, lievitare.
Poi la aiutavo a condirla, mettevamo la passata di pomodoro, tagliavamo la mozzarella a cubetti e poi via libera alla fantasia per le farciture!!! troppo buona!!!
Così un sabato anche io ho fatto la mia pizza per me e il mio amore, vi do la ricetta, è venuta veramente bene, alta e soffice, considerate che con questa quantità di ingredienti è venuta la teglia da forno che vedete in foto :)

PIZZA

INGREDIENTI PER LA PASTA:


- 3 cucchiai di olio
- 1 cucchiaio piccolo di zucchero
- 15 gr sale
- 25 gr lievito di birra (1 cubetto)
- 500 gr di farina 00
- 300 ml di acqua tiepida circa

Sciogliere in una ciotola con un pò di acqua tiepida il lievito di birra, mentre in un'altra ciotola sciogliere il sale nell'acqua.
Sistemare la farina a fontana, formare un buco e aggiungere il lievito sciolto in acqua, il sale sciolto in acqua e l'olio e cominciare ad impastare aggiungendo l'acqua ed eventualmente la farina q.b.
Deve venire una pasta elestaica e morbida.
Mettere poi la pasta a riposare in una ciotola coperta con un canovaccio e lasciarla riposare per due ore in un luogo tiepido. Cuocere in forno caldo a 240° per 15/20 minuti.
Farcire poi con la ropria fantasia, io ne ho fatta una semplice pomodoro, mozzarella di bufala e origano.
Buonissima!!! :)

2 commenti:

ZUPPE-MINESTRE

Per mia sorella e il mio Nipo: Stasera Minestra di Ceci

mercoledì, febbraio 03, 2010 Romina Sannipoli 4 Comments


Sono una donna fortunata perchè oltre al mio compagno che amo follemente ho un altro piccolo uomo che amo tantissimo il mio nipotino Lori, chiamato IL Nipo!!!
Il Nipo è un bimbo fantastico, tenero, giocherellone e coccolone e sembrerebbe anche un pò mangione!
Quando mi viene a trovare, cerco di sperimentare delle piccole ricette anche per lui (magari farò una rubrica anche per le ricette dei bambini) l'ultima volta ha mangiato la frittatina al grana "flambè" ovvero una semplice frittatina con grana ma che io mi divertivo a farla volare in aria dalla padella e accompagnavo il gesto dicendo Flambè!!! lo so magari non fa ridere ma al Nipo piaceva tanto!!! :)

Stasera mia sorella voleva fare una minestra con i ceci e così ecco una ricetta che io faccio spesso e che è adatta a tutta la famiglia: MINESTRA DI CECI

INGREDIENTI:

- 1 carota piccola
- 1 patata grande
- 1 porro o 1 cipolla
- 1 barattolo di ceci già precotti
- sale-pepe
- olio extravergine di oliva
- rosmarino
- pastina all'uovo (tipo quadrucci)

Tagliare a cubetti la carota e la patata e a rondelle il porro o la cipolla, mettete le verdure in una pentola e aggiungere i ceci, coprite con l'acqua e fate cuocere per circa 40 minuti.
Aggiungere un pò di dado vegetale e aggiustare con del sale e pepe.
Una volta cotta, passate al minipimer solo una parte della minestra, così che vi rimarrano dei pezzi interi e la minetsra risulterà più gustosa. Se necessario aggiungete altro brodo vegetale per renderla più liquida.
Cuocere poi la pastina all'uovo, servire con dell'olio extravergine di oliva, una spolverata di pepe e del rosmarino! (naturalmente per i bimbi niente pepe e rosmarino)

Buon appetito e mi raccomando sorellina fammi sapere se il Nipo ha gradito??!! :)

4 commenti:

PRIMI PIATTI

Giovedì Gnocchi...ma anche Lunedì, Martedì, Mercoledì....

martedì, febbraio 02, 2010 Romina Sannipoli 4 Comments


Il proverbio dice Giovedì Gnocchi!!!! Ma io direi che per quanto sono buoni vanno bene anche di lunedì, martedì, mercoledì....non credete anche voi?! :D
Così sabato dopo essermi ripresa da qualche giorno d'influenza ho fatto gli gnocchi con il ragù alla bolognese.
Da quando vivo con il mio Amore è la prima volta che li ho fatti, prima infatti a farmeli c'era sempre la mia mamma, si dice che gli gnocchi vengono bene se le patate sono buone, se la quantità di farina e patate è corretta etc...fatto sta che a mia madre gli vengono sempre perfetti, quindi avevo un pò l'ansia da prestazione!!!
Ma invece devo dire che sono venuti anche a me perfetti, merito delle patate?! non lo so io vi posto però la ricetta base presa dal Cucchiaio d'Argento la quale si è dimostrata perfetta per quantità e risultato!

GNOCCHI AL RAGU' ALLA BOLOGNESE

INGREDIENTI (PER 4 PERSONE:

- 1 kg di patate
- 200 gr farina
- 1 uovo
- 1 pizzico di sale

Sbucciare le patate e lessarle (io ho aggiunto un pò di sale nell'acqua)
Passarle allo schiaccuiapatate ancora calde e lavorare insieme alla farina, all'uovo e un pizzico di sale fino a rendere la pasta elastica e soffice.
Quando la pasta sarà pronta formare dei lunghi rotolini e tagiateli a pezzetti, passateli sul rovescio di una grattugia premendo delicatamente con l'indice.
Lessateli in acqua e mano a mano che vengono a galla ritirateli e fate scolare.
Condite poi con il sugo che più preferite, io ho scelto il ragù alla bolognese, un classico, ma si sposa sempre bene con gli gnocchi!!!!

Buon appetito!!!

4 commenti:

PENSIERI

Una domenica veneziana...

lunedì, febbraio 01, 2010 Romina Sannipoli 0 Comments

Ciao a tutti!
ieri è stata una domenica da ricordare...Ci siamo svegliati e abbiamo fatto colazione con dei pancakes farciti con marmellata alle more, miele di acacia e nocciolata...devo dire che per averli fatti per la prima volta sono risultati buonissimi tutto merito della ricetta che avevo trovato nel blog Dolcemania



Dopo aver fatto colazione ho proposto di rendere la domenica un pò speciale e così abbiamo preso il treno e in un'ora eravamo a...Venezia! Ah Venezia città incantevole in ogni momento dell'anno, ieri era una giornata fredda e non c'era tanta gente così in qualche modo abbiamo avuto la città tutta per noi...veramente un' atmosfera magica!!!
Oltre ad aver passeggiato per S. Marco, il Ponte di rialto...abbiamo visitato anche una parte di Venezia che non avevo ancora mai visto ovvero il ghetto, veramente molto suggestivo.

Ecco alcune foto della "Mia Venezia"












0 commenti: